Un appello del nostro Presidente a tutti gli Amici

Caro amico e cara amica di Orobicambiente, la nostra associazione sta vivendo un momento di grande attività e di grande fermento..
Ora il grosso delle nostre attenzioni è rivolto alle Mura e al progetto di Pulizia delle Mura Venete sottoscritto col Comune di Bergamo, ma non trascuriamo gli altri nostri impegni presi con il Parco dei Colli e altri Comuni limitrofi. Nei giorni scorsi abbiamo inviato ai nostri soci e ai nostri sponsor, che ci stanno aiutando economicamente nel progetto di pulizia delle Mura, una lettera aperta informativa sulle attività , sui progetti e sulla situazione economica.
A questo punto non resta che rivolgere anche a Te un accorato appello per avere anche il Tuo supporto: diffondi queste notizie, allarga la cerchia dei possibili amici e sostenitori di Orobicambiente e non esitare a farci pervenire i Tuoi suggerimenti.

Puoi leggere o scaricare l’intera lettera cliccando qui di seguito su:

Lettera agli Sponsors di Orobicambiente

E’ ufficiale, Orobicambiente collaborerà con Comune e Demanio

Stipulata il 20 Marzo la convenzione tra la ns. Associazione, il Comune di Bergamo, il Demanio e Aprica per la collaborazione con gli Uffici preposti per il piano di manutenzione delle Mura.

Leggi l’intera Relazione Tecnica – Progetto Mura
oppure vedi sul sito del Comune l’intera documentazione

Puliamo il Mondo

legambiente,puliamo-mondo,bandera,Torna per il quarto anno consecutivo «Puliamo il mondo», iniziativa di Legambiente arrivata alla 21a edizione a cui aderisce il Comune di Bergamo.
Ieri all’ Urban Centre la presentazione dell’iniziativa, che si terrà domenica 29 settembre, con l’Assessore all’Ambiente Massimo Bandera, il presidente del circolo di Legambiente Bergamo Nicola Cremaschi e due volontari dell’associazione «Casa dei boliviani», armati di pittura e pennello, intenti a ridipingere un muro imbrattato dai vandali. L’obiettivo, oltre a ripulire la sporcizia in cui si imbatteranno i volontari strada facendo, è infatti quello di ripulire dai graffiti alcuni muri in via Gavazzeni e il cavalcavia di Boccaleone. L’invito degli organizzatori a partecipare è rivolto a tutti i cittadini. Unico requisito tanta buona volontà, all’attrezzattura (guanti, cappellino e pinza) ci pensa Legambiente. Spiega l’assessore Bandera: «L’idea è di pulire i muri dai graffiti, grazie alla collaborazione della comunità boliviana, come è stato fatto in occasione dell’iniziativa “Bergamo di tutti”. Un ottimo esempio di integrazione». «È una bella iniziativa di cittadinanza attiva, saremo in 50 volontari», commenta Rosita Ruiz, della Casa dei bo-liviani. A dare una mano anche 500 alunni dell’Istituto Mazzi.
Sempre ieri, in occasione della XII Settimana europea della mobilità sostenibile, sono stati esposti i mezzi ecologici del Comune, utilizzati da Aprica per la raccolta rifiuti e la pulizia delle strade. «In 4 anni da 19 mezzi non inquinanti siamo arrivati a 79 su 160, un obiettivo importante visto che non abbiamo aumentato le tasse sui rifiuti – spiega l’assessore Bandera -. E dopo il soffiatore elettrico c’è la prima spazzatrice a metano».