Meno risorse, i Parchi nelle mani del Volontariato

nic -parco colli -volontariato.jpg

Signor Presidente del Parco dei Colli, la memoria corta per una persona che riveste cariche pubbliche è un gran brutto inconveniente !!
Ad Orobicambiente non sta bene che Lei dimentichi, in un convegno sull’argomento, la collaborazione offertaLe, prima tra tutti i volontari, fin dal gennaio 2009. Collaborazione, fissata in convenzione, per la manutenzione di 20 km di sentieristica e per la quale la nostra Associazione ha lavorato per il Parco già per ben 1800 ore… perciò può trovare in allegato la lettera aperta che ci siamo sentiti in dovere di inviare alla stampa : 111024 lettera aperta Parco Colli.jpg 

Ambiente

Parco_Colli_Bergamo.jpgL’attenzione ed il lavoro dei volontari erano stati originariamente assorbiti da quel bene prezioso, quanto trascurato, delle Mura e più in generale da Città Alta. Ma ben presto il loro intervento è stato richiesto dal Consorzio del Parco dei Colli e l’accettazione di una convenzione con esso ha allargato subito l’ambito degli impegni. Successivamente un’altro accordo con il Comune di Bergamo ha inserito tutte le “scalette” nel calendario delle manutenzioni. Grazie ai notevoli riconoscimenti pubblici dell’operato, la fama dei nostri volontari ha facilmente superato i confini comunali e di fatto oggi OrobicAmbiente porta “la sua costante presenza in luoghi e località ove la storia delle nostre comunità bergamasche e laboriose hanno impresso incidendo con garbo la evoluzione sociale ed economica delle popolazioni locali“.

Percorsi lungo l’antica VIA MERCATORUM, ma anche la ben nota STRADA PRIULA, che in tempi passati hanno contribuito alla diffusione di nuovi mercati, ma anche i Comuni di Cornalba, Algua, Bracca, Serina, Oltre il Colle, ecc., richiedono ora la partecipazione ai lavori di bonifica e tutela ambientale dei loro territori.