Assemblea annuale dei Soci e Sostenitori

Si è svolta nella serata di venerdì 24 u.s. l’annuale Assemblea dei Soci e Sostenitori, che quest’anno festeggia il 10° compleanno. Relatori il Presidente Giacomo Nicolini e il Vice-Presidente Dott. Diego Marsetti. Sono stati ricordati alcuni punti:
L’associazione è stata ufficialmente costituita nell’anno 2007, con il preciso scopo di:
– recuperare aree abbandonate all’incuria e dimenticate dalle amministrazioni comunali
– tutelare l’ambiente, valorizzando il paesaggio.
– partecipare alla conservazione del patrimonio monumentale della città di Bergamo e dei Colli, con particolare attenzione alle Mura Veneziane.
171124 OA tesseramento 2017 Già nel primo anno, con il supporto di soli tre volontari e con l’impiego di circa 3.600 ore lavorative, l’Associazione aveva effettuato il recupero della Porta San Lorenzo, sua attuale base logistica, e dintorni. Oggi, Orobicambiente può contare su 35 volontari effettivi dei quali 15 della sezione alpinistica, cioè rocciatori di 1° livello operanti su funi in parete, e altri 20 per attività a terra, come la raccolta di materiale, la manutenzione di parchi e percorsi storici; tutti ormai professionisti perfettamente addestrati allo svolgimento delle proprie mansioni.
Nel decennio 2007/2017 di attività, Orobicambiente ha prodotto circa 60.000 ore di lavoro gratuito ed eseguita la manutenzione di oltre 150 Km di territorio collinare, cittadino e provinciale, di cui vengono periodicamente controllati ca. 20 ettari (200.000 mq) dei 15 Comuni del comprensorio. Il solo contratto triennale stipulato con il Comune di Bergamo, prevede l’impegno di 5.000 ore/anno per la pulitura deJ rivestimento lapidario delle Mura Veneziane ammontante a circa 148.000 mq; al Seminarino, la nostra Associazione garantisce la pulitura del vallone verso Porta S.Lorenzo, dove è situato il campo da calcio, fino alla cinta medievale del ‘400, dove recentemente sono stati ripuliti anche reperti di notevole interesse dello storico Acquedotto Baglioni.
E’ importante sottolineare ancora che le uniche entrate fisse di Orobicambiente sono attualmente solo le quote annuali versate dai Soci (Onorari, Sostenitori ed Ordinari) e alcune donazioni spontaneamente elargite da enti e persone fisiche.
Nel decennale della fondazione, sei volontari dell’Associazione hanno percorso, a piedi circa 240 km da Bergamo a Coira in Svizzera attraverso la via Priula (passando dal passo S. Marco) e dello Spluga per richiamare l’attenzione e far ricordare i due secoli di commerci svoltisi su questi sentieri, ancora frequentati e forieri di future innovative utilizzazioni.
Dopo la relazione del Vice-presidente, è stato proiettato un breve filmato riassuntivo delle attività.E’ poi stato approvato il bilancio 2017 e infine annunciato l’inizio della vendita di un logo magnetico per l’auto-finanziamento.

I lavori di Orobicambiente

Come già avvenne per il viadotto di Porta San Lorenzo – vedi l’articolo e il successivo lavoro – l’intervento di pulizia dei Volontari di OrobicAmbiente sul muraglione medioevale di via San Lorenzo non solo ha reso alla città la perfetta visibilità di un luogo storico importante ma ha segnalato ai responsabili dell’Amministrazione cittadina una situazione di reale pericolo su un percorso cittadino molto frequentato.
Qui sotto le immagini di prima e dopo l’intervento.
161028 prima dopo - orobicambiente - via S_Lorenzo 161119 crepe s-lorenzo b - corsera 161119 crepe s-lorenzo b - eco