Attacco al Baluardo Sant’Andrea

E’ sabato pomeriggio, quando un normale cittadino, dopo una settimana di lavoro, fa qualche lavoretto in casa o va a fare spese con la moglie, quei pazzi di Volontari si mettono questa volta a ripulire il fianco est del Baluardo Sant’Andrea!
Si preparano imbragature e attrezzature…
20180324_135516 20180324_135942
Una veloce foto di gruppo e poi via al lavoro…
20180324_141342 20180324_144206
Su e giù per la cinta bastionata togliendo sterpi e vegetazione mentre sotto altri Volontari raccolgono quintali di materiale ordinandolo e predisponendolo per la successiva raccolta da parte di A2A.
20180324_145644 20180324_154118
E’ volato il tempo ma il lavoro è quasi finito…
20180324_154756 20180324_163031
Il lavoro programmato per oggi è finito… i vestiti sudati, gli attrezzi più consumati e da ripulire e sistemare… ma i complimenti da parte di tutti i passanti sono stati tanti e tanta la soddisfazione di “vedere” subito l’effetto del lavoro svolto…. una birra in compagnia concluderà felicemente anche questo “attacco alle nostre Mura Veneziane”
20180324_173133 20180324_173154
1816 Bergamo - Ing Manzini - s_Andrea simbolo_fondo_scuro_7203Anche questa è un’iniziativa prevista dal “Regolamento per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani” del Comune di Bergamo

Le MURA Veneziane che pochi conoscono

180202 mura nordovest- corseraIl lato Nord-Ovest delle Mura veneziane è da poco entrato a far parte del progetto di OrobicAmbiente di repulisti del complesso architettonico. I Bergamaschi potranno vedere quei tratti COME NON LI AVEVANO MAI VISTI! Per ora hanno già cambiato volto, e perciò perfettamente riconoscibili, i Baluardi San Vigilio, Pallavicino e Castagneta. Prossimamente, non appena il Comune avrà provveduto all’interramento della linea elettrica interessata, lo stesso trattamento avverrà per il Baluardo San Gottardo.
Nell’album fotografico “prima… e dopo” è facile notare l’esito dell’intervento dei nostri Volontari!

Ed ecco la storia: in una giornata libera dai propri impegni e lavori, si raduna la squadra dei Volontari “rocciatori” e, sotto l’occhio vigile dell’addetto alla sicurezza, si prepara la cordata.
20180203_171945
20180203_171535
20180203_163456 20180203_154540
Ogni rocciatore, pazientemente ripulirà piano piano una stiscia di circa due metri di larghezza per tutta l’altezza della muraglia
20180203_153933 20180203_150009 20180203_152655
E’ ancora basso all’orizzonte il pallido sole invernale quando, il giorno successivo, un’altra squadra di Volontari è pronta a ripulire tutto il tratto sottostante e ad accumulare ordinatamente i quintali di sterpaglia raccolta per facilitare le operazioni di smaltimento da parte di A2A, che avverrà il giorno successivo.
20180129 OrobicA mattino 1 20180206_104910

Assemblea annuale dei Soci e Sostenitori

Si è svolta nella serata di venerdì 24 u.s. l’annuale Assemblea dei Soci e Sostenitori, che quest’anno festeggia il 10° compleanno. Relatori il Presidente Giacomo Nicolini e il Vice-Presidente Dott. Diego Marsetti. Sono stati ricordati alcuni punti:
L’associazione è stata ufficialmente costituita nell’anno 2007, con il preciso scopo di:
– recuperare aree abbandonate all’incuria e dimenticate dalle amministrazioni comunali
– tutelare l’ambiente, valorizzando il paesaggio.
– partecipare alla conservazione del patrimonio monumentale della città di Bergamo e dei Colli, con particolare attenzione alle Mura Veneziane.
171124 OA tesseramento 2017 Già nel primo anno, con il supporto di soli tre volontari e con l’impiego di circa 3.600 ore lavorative, l’Associazione aveva effettuato il recupero della Porta San Lorenzo, sua attuale base logistica, e dintorni. Oggi, Orobicambiente può contare su 35 volontari effettivi dei quali 15 della sezione alpinistica, cioè rocciatori di 1° livello operanti su funi in parete, e altri 20 per attività a terra, come la raccolta di materiale, la manutenzione di parchi e percorsi storici; tutti ormai professionisti perfettamente addestrati allo svolgimento delle proprie mansioni.
Nel decennio 2007/2017 di attività, Orobicambiente ha prodotto circa 60.000 ore di lavoro gratuito ed eseguita la manutenzione di oltre 150 Km di territorio collinare, cittadino e provinciale, di cui vengono periodicamente controllati ca. 20 ettari (200.000 mq) dei 15 Comuni del comprensorio. Il solo contratto triennale stipulato con il Comune di Bergamo, prevede l’impegno di 5.000 ore/anno per la pulitura deJ rivestimento lapidario delle Mura Veneziane ammontante a circa 148.000 mq; al Seminarino, la nostra Associazione garantisce la pulitura del vallone verso Porta S.Lorenzo, dove è situato il campo da calcio, fino alla cinta medievale del ‘400, dove recentemente sono stati ripuliti anche reperti di notevole interesse dello storico Acquedotto Baglioni.
E’ importante sottolineare ancora che le uniche entrate fisse di Orobicambiente sono attualmente solo le quote annuali versate dai Soci (Onorari, Sostenitori ed Ordinari) e alcune donazioni spontaneamente elargite da enti e persone fisiche.
Nel decennale della fondazione, sei volontari dell’Associazione hanno percorso, a piedi circa 240 km da Bergamo a Coira in Svizzera attraverso la via Priula (passando dal passo S. Marco) e dello Spluga per richiamare l’attenzione e far ricordare i due secoli di commerci svoltisi su questi sentieri, ancora frequentati e forieri di future innovative utilizzazioni.
Dopo la relazione del Vice-presidente, è stato proiettato un breve filmato riassuntivo delle attività.E’ poi stato approvato il bilancio 2017 e infine annunciato l’inizio della vendita di un logo magnetico per l’auto-finanziamento.

Assemblea annuale dei Soci e Sostenitori 2016

Si è svolta come tutti gli anni l’Assemblea dei Soci e Sostenitori di Orobicambiente:

Dal discorso del Vice Presidente Diego Marsetti:
“Siamo alla soglia del decimo anno di fondazione dell’Associazione. Ambito traguardo ottenuto dai Volontari e dai, in vari modi, Sostenitori, anzi amici, che si sono prodigati con stima ed affetto per la cittadinanza di Bergamo e NON solo. E mi preme sottolineare come il lavoro sin d’ora svolto sia importante ed indispensabile per il mantenimento del nostro passato, presente e futuro. Anche il 2016 è stato caratterizzato da un forte impegno dell’associazione sul fronte della SICUREZZA. Il cammino di OROBICAMBIENTE ONLUS ha portato i suoi volontari a diventare, a tutti gli effetti, dei professionisti. Svolgere le attività “in sicurezza” è per noi un dovere morale non meno importante di quello di tutelare il decoro della Città e dei suoi colli”.

Dalla relazione del Presidente Giacomo Nicolini:
“Ricorderemo il presente anno 2016 quale periodo “pesantissimo” per le nostre attività volontarie, sia per l’enormità degli impegni assunti e sia soprattutto per il reperimento delle risorse economiche necessarie per svolgere gli stessi entro i limiti imposti di sicurezza e prevenzione. Malgrado ciò l’Associazione è lieta di presentare un bilancio in leggero attivo che costituisce un anticipo per l’istituzione di nuove unità operative destinate all’ambizioso progetto “Mura Pulite”, oggetto della convenzione con il Comune di Bergamo. Siamo certi che i dati meticolosamente riportati a questa assemblea potranno soddisfare tutti i Soci e Sostenitori ricordando che precisione, professionalità e, non ultima, la correttezza potranno ancora condurci a meritorie soddisfazioni”.

E dopo la presentazione del bilancio, la proiezione di un breve filmato e la consegna delle targhe di benemerenza, con l’invito a perseverare nell’impegno, da tutti i Volontari i più grandi Auguri per il prossimo Natale.
orob -depliant tesseramento

Assemblea annuale di Socie e sostenitori

Si è svolta presso l’auditorium del Seminarino in Città Alta, l’annuale assemblea dell’Associazione. Come sempre in un’atmosfera di amicizia e cordialità, il Presidente Giacomo Nicolini e il vice-Presidente Diego Marsetti hanno, con le rispettive relazioni, riassunto le principali attività svolte nel 2015 e tracciato il percorso delle prossime.
Dopo una breve proiezione di significative immagini degli interventi effettuati, come tutti gli anni sono state distribuite le targhe di riconoscimento ai cittadini che, in modo particolare, hanno sostenuto le iniziative dell’Associazione.
nuovo-1151129 orobica a secco -OA

Ambiente

Parco_Colli_Bergamo.jpgL’attenzione ed il lavoro dei volontari erano stati originariamente assorbiti da quel bene prezioso, quanto trascurato, delle Mura e più in generale da Città Alta. Ma ben presto il loro intervento è stato richiesto dal Consorzio del Parco dei Colli e l’accettazione di una convenzione con esso ha allargato subito l’ambito degli impegni. Successivamente un’altro accordo con il Comune di Bergamo ha inserito tutte le “scalette” nel calendario delle manutenzioni. Grazie ai notevoli riconoscimenti pubblici dell’operato, la fama dei nostri volontari ha facilmente superato i confini comunali e di fatto oggi OrobicAmbiente porta “la sua costante presenza in luoghi e località ove la storia delle nostre comunità bergamasche e laboriose hanno impresso incidendo con garbo la evoluzione sociale ed economica delle popolazioni locali“.

Percorsi lungo l’antica VIA MERCATORUM, ma anche la ben nota STRADA PRIULA, che in tempi passati hanno contribuito alla diffusione di nuovi mercati, ma anche i Comuni di Cornalba, Algua, Bracca, Serina, Oltre il Colle, ecc., richiedono ora la partecipazione ai lavori di bonifica e tutela ambientale dei loro territori.

Organizzazione

100_3303.JPGL’Associazione è composta da Sosci Sotenitori e Volontari attivi. I nostri volontari vengono dotati di abiti da lavoro – che sono la nostra divisa -, di assicurazione e degli attrezzi necessari alle varie operazioni. Nell’arco di questi anni, i volontari attivi sono passati dagli originali cinque a venti suddivisi in quattro squadre di lavoro, mentre i Soci Sostenitori, dall’originale trentina, sono oggi più di trecento.  070005b baluardo s-ago ovest sopra prima.JPGLe quote associative servono interamente a coprire le spese vive (attrezzi come motoseghe, falciatrici, benzina, ecc.) di quanto necessita per lo svolgimento dei lavori dei Volontari Attivi. In questi anni, grazie a donazioni e sponsorizzazioni, l’associazione si è arricchita di due autovetture (Scudo) cui è stato posto l’identificativo di S.Agostino e S.Vigilio; l’ambizioso obiettivo è di aggiungere a queste altre tre vetture con gli altri nomi delle altre porte delle Mura. Comunque già queste prime hanna dato la possibilità ai Volontari Attivi di allargare notevolmente il loro raggio d’azione e velocizzare i tempi di intervento.  Ai Volontari Attivi che mettono a disposizione, oltre a molti dei propri mezzi personali, un quantitativo enorme di ore di lavoro vanno i riconoscimenti di tutta l’Associazione.

Inaugurata la Sede dell’Associazione

Nel 2008 all’Associazione vien data dal Comune la possibilità di usufruire degli spazi della saletta situata proprio sopra il fornice di Porta San Lorenzo. Non è una Sede vera e propria ma uno spazio operativo per attrezzi ed apparechiature, e diventerà il punto di riferimento e di partenza dei volontari verso tutti gli obiettivi.

Inaugurazione sede op.jpg