L’accordo con i proprietari confinanti con le Mura

Procedono alacremente i lavori sotto il Contrafforte di San Francesco (negli antichi orti del Monastero); nella foto il risultato di una sola seduta di repulisti.
180526 san francesco prima e dopo in giornata Di tanto in tanto, è senz’altro opportuno che la nostra Associazione ricordi, segnalandolo contemporaneamente ai propri sostenitori, di ringraziare quei cittadini, proprietari confinanti – sopra e sotto – le Mura Veneziane che, con il loro atteggiamento amichevole hanno in vario modo facilitato il lavoro dei nostri Volontari. Tra questi sicuramente i Sig.ri Sottocornola, Paolo Maddaloni, i Sig.ri Gelpi, i Sig.ri Ghisalberti, mentre in altri casi l’atmosfera in cui si sono svolti i lavori non è stata così “accogliente”.
Dobbiamo poi anche ricordare che per talune proprietà, il Comune non è stato ancora in grado di concordare l’accesso alle pareti demaniali. E’ abbastanza ovvio che in questi casi la differenza dello stato si salute delle Mura cittadine salterà bene all’occhio dei cittadini bergamaschi.
schifo - 180414 bal S_Vigilio faccia nord schifo - cortina di porta s_alessandro 1 schifo - 180509 Baluardo della Fara

Fianco del Baluardo San Vigilio… fatto!

1816 Bergamo baluardo S_Vigilio -fatto fianco baluardo S_Vigilio -prima e dopo 180508 fianco baluardo S_Vigilio -dopo20180505_165320 180505 Enel su sperone 1b
Paolo è l’ultimo “rocciatore” che si stacca dal fianco del Baluardo San Vigilio mentre Stefano controlla l’esito del proprio lavoro…  sembrerebbe finito… ma sullo sfondo si profila già l’impegnativo Baluardo San Gottardo con una cannoniera e una sortita ingombre di vecchie macerie. E una nota veramente stonata ci appare, dopo la cura e l’attenzione posta nel lavoro di pulizia, la scelta di Enel di posare i nuovi cavi di energia ancorandoli proprio sullo sperone del baluardo, sicuramente (si spera) senza il benestare della proprietaria Sovrintendenza!

Attacco al Baluardo Sant’Andrea

E’ sabato pomeriggio, quando un normale cittadino, dopo una settimana di lavoro, fa qualche lavoretto in casa o va a fare spese con la moglie, quei pazzi di Volontari si mettono questa volta a ripulire il fianco est del Baluardo Sant’Andrea!
Si preparano imbragature e attrezzature…
20180324_135516 20180324_135942
Una veloce foto di gruppo e poi via al lavoro…
20180324_141342 20180324_144206
Su e giù per la cinta bastionata togliendo sterpi e vegetazione mentre sotto altri Volontari raccolgono quintali di materiale ordinandolo e predisponendolo per la successiva raccolta da parte di A2A.
20180324_145644 20180324_154118
E’ volato il tempo ma il lavoro è quasi finito…
20180324_154756 20180324_163031
Il lavoro programmato per oggi è finito… i vestiti sudati, gli attrezzi più consumati e da ripulire e sistemare… ma i complimenti da parte di tutti i passanti sono stati tanti e tanta la soddisfazione di “vedere” subito l’effetto del lavoro svolto…. una birra in compagnia concluderà felicemente anche questo “attacco alle nostre Mura Veneziane”
20180324_173133 20180324_173154
1816 Bergamo - Ing Manzini - s_Andrea simbolo_fondo_scuro_7203Anche questa è un’iniziativa prevista dal “Regolamento per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani” del Comune di Bergamo

dicono di noi…

Non è passato inosservato il lavoro dei nostri Volontari sul lato Nord-Ovest delle Mura Veneziane… non solo ai giornalisti dei nostri quotidiani ma sopratutto a quei numerosi Bergamaschi che sono transitati, sia in macchina che a piedi, lungo la panoramica per San Vigilio; molti di essi hanno manifestato il loro stupore nel “vedere”, fermandosi a chiedere informazioni, e quindi comprendere, l’estensione delle Mura Veneziane COME NON LE AVEVANO MAI VISTE! I Baluardi San Vigilio, Pallavicino e Castagneta sono ora perfettamente riconoscibili. Prossimamente, non appena il Comune avrà provveduto all’interramento della linea elettrica ora penzolante sulla cinta muraria, lo stesso avverrà per il Baluardo San Gottardo.
Nell’album fotografico “prima… e dopo” riportiamo immagini che visualizzano l’esito dell’intervento dei nostri Volontari!180218 rocciatori al lavoro

Le MURA Veneziane che pochi conoscono

180202 mura nordovest- corseraIl lato Nord-Ovest delle Mura veneziane è da poco entrato a far parte del progetto di OrobicAmbiente di repulisti del complesso architettonico. I Bergamaschi potranno vedere quei tratti COME NON LI AVEVANO MAI VISTI! Per ora hanno già cambiato volto, e perciò perfettamente riconoscibili, i Baluardi San Vigilio, Pallavicino e Castagneta. Prossimamente, non appena il Comune avrà provveduto all’interramento della linea elettrica interessata, lo stesso trattamento avverrà per il Baluardo San Gottardo.
Nell’album fotografico “prima… e dopo” è facile notare l’esito dell’intervento dei nostri Volontari!

Ed ecco la storia: in una giornata libera dai propri impegni e lavori, si raduna la squadra dei Volontari “rocciatori” e, sotto l’occhio vigile dell’addetto alla sicurezza, si prepara la cordata.
20180203_171945
20180203_171535
20180203_163456 20180203_154540
Ogni rocciatore, pazientemente ripulirà piano piano una stiscia di circa due metri di larghezza per tutta l’altezza della muraglia
20180203_153933 20180203_150009 20180203_152655
E’ ancora basso all’orizzonte il pallido sole invernale quando, il giorno successivo, un’altra squadra di Volontari è pronta a ripulire tutto il tratto sottostante e ad accumulare ordinatamente i quintali di sterpaglia raccolta per facilitare le operazioni di smaltimento da parte di A2A, che avverrà il giorno successivo.
20180129 OrobicA mattino 1 20180206_104910